News 2020 03 1L’Aifa, l’Agenzia italiana del farmaco ha accolto l’appello dei medici internisti della Fadoi e di Cittadinanzattiva prorogando di tre mesi i piani terapeutici redatti dagli specialisti, senza i quali 10 milioni di pazienti cronici sarebbero rimasti senza medicinali salvavita. Un provvedimento, rimarcano i firmatari della lettera all’Aifa, Dario Manfellotto per Fadoi e Antonio Gaudioso per Cittadinanzattiva “che oltre a far risparmiare tempo ai medici impegnati nella gestione dell’emergenza impedirà che molti assistiti, soprattutto anziani, finiscano per affollare sale di attesa e ambulatori per accedere a terapie spesso salvavita”. Attualmente i farmaci sottoposti a piano terapeutico riguardano oltre 30 patologie, tra le quali diabete, BPCO, tumori, trombosi ed epatite C.

Fonte: La Stampa