Torna alla homepage
CHI SIAMO COMITATO SCIENTIFICO COME ADERIRE CONTATTI
cerca
 
Homepage
Notizie in primo piano
FAQs (BPCO: Cosa Sapere)
Giornata Mondiale BPCO
Sezioni territoriali
Sportelli BPCO
Appuntamenti
Testimonianze
Video BPCO
Link
 
 
 
 
 
Archivio
Sportello BPCO c/o A.C.O. San Filippo Neri
U.O.C. Pneumologia - Padiglione D
Via G. Martinotti 20 - 00135 Roma
Il giorno 7 giugno 2013 è stato aperto lo Sportello BPCO presso la U.O.C. di Pneumologia, diretta dal Dott. Giuseppe Reale.
Lo Sportello BPCO sarà attivo il martedì dalle ore 10.00 alle 12.00 a partire dal 10 settembre 2013.
Scarica il programma
Guarda le foto 1 - 2 - 3
Roma, 31 maggio 2013
Annual General Meeting of the European Federation of Allergy and Airways Diseases Patients’ Associations
NH Leonardo da Vinci, Via dei Gracchi, 324. 00192 Roma
Giornata della Spirometria
Sabato, 25 maggio 2013 - ore 9.30 - 18.00
Centro Commerciale Casetta Mattei
Via dei Sampieri, 92 - Roma
S.O.S Angeli del Soccorso ROMA2 Onlus, in collaborazione con l’Associazione Italiana Pazienti BPCO Onlus, ha promosso una Campagna di prevenzione delle Malattie Respiratorie Ostruttive con un evento dal titolo: “Giornata della Spirometria”, sabato, 25 maggio 2013 presso il Centro Commerciale Casetta Mattei, in via dei Sampieri, 92 - Roma. Durante il corso della giornata sono state effettuate circa 200 spirometrie gratuite ed è stato distribuito materiale informativo.
Scarica il volantino
Milano, 23 maggio 2013
Lancio di Seebri
MEDIA TUTORIAL
Per informazioni alla stampa
Novartis Farma: Rossana Bruno, tel. 02.96542183 - rossana.bruno@novartis.com
Noesis Comunicazione: Giovanna Vetere, tel. 02.83105122 - giovanna.vetere@noesis.net
Scarica il programma della Conferenza
Petizioni da sottoscrivere
L’Associazione Italiana Pazienti BPCO Onlus prega di sottoscrivere le seguenti due Petizioni per:
Riconoscimento della BPCO nella lista delle patologie croniche e invalidanti (D.M. del 28 maggio 1999, pubblicato nella G.U. n. 226 del 25 settembre 1999 e successive modifiche)
Proposta di normativa per uniformità attacchi stroller per pazienti malati respiratori cronici in ossigenoterapia LT
Assemblea Ordinaria Annuale 2013
 
L’Assemblea Ordinaria Annuale è stata indetta in prima convocazione il 24 aprile 2013 alle ore 23.00 e in seconda convocazione sabato 27 aprile 2013 alle ore 15.00, presso l'Hotel Royal Santina, Via Marsala 22, Roma
Ordine del Giorno:
1. Approvazione dell’Ordine del Giorno
2. Nomina Presidente e Segretario dell’Assemblea
3. Rapporto d’attività al 31 dicembre 2012
4. Linee direttive 2013
5. Bilancio consuntivo al 31 dicembre 2012 e Bilancio preventivo 2013
6. Quota Associativa Annuale
7. Elezioni Membri Consiglio Direttivo
8. Varie ed eventuali
Quest’anno, secondo l’Articolo 10 dello Statuto, alla naturale scadenza del Consiglio Direttivo, si è proceduto all’elezione del nuovo, che risulta così composto:
Presidente: Francesco Tempesta Vicepresidente: Fausta Franchi
Segretario: Rosanna Franchi Tesoriere: Vittorio Cidone
Consiglieri: Annamaria Cicia, Annarosa Nigrelli, Annamaria Tammone
La giornata ha previsto anche le relazioni: “Terapia e Corretto uso dei Devices” del Dott. A. Sini e “Ruolo delle Associazioni dei pazienti nelle strategie di controllo del Tabagismo” del Dott. G. Mangiaracina
Rapporto di Attività 2012
Linee Direttive 2013
Bilancio Consuntivo 2012
Contributi da Terzi
Intervento Dott. Mangiaracina
Guarda le foto 1 - 2 - 3
Bilancio Preventivo 2013
Modulo delega
Modulo candidatura
Verbale Assemblea
Intervento Dott. Sini
XI Giornata Mondiale BPCO - 14 novembre 2012
L’XI Giornata Mondiale BPCO è un evento annuale organizzato dalla Global Initiative for Chronic Obstructive Lung Disease (GOLD) per migliorare la consapevolezza e la cura della broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) in tutto il mondo. La giornata Mondiale BPCO 2012 si terrà il 14 novembre sul tema "Non è mai troppo tardi".
www.goldcopd.it
www.goldcopd.org
www.facebook.com/pages/World-COPD-Day
Campagna vaccinazione antinfluenzale - 2012/2013
La vaccinazione rappresenta uno degli interventi più efficaci e sicuri a disposizione della Sanità Pubblica per la prevenzione primaria delle malattie infettive.
Per quanto riguarda le malattie respiratorie croniche, quella antinfluenzale rappresenta il mezzo più efficace e sicuro per prevnire la malattia e le sue complicanze. Le persone maggiormente a rischio sono bambini, anziani e malati cronici (diabetici, BPCO, cardipopatici), che sono soggetti ad una elevata incidenza di complicanze, anche gravi come le polmoniti. Il vaccino è efficace e sicuro con una irrilevante frequenza di lievi effetti collaterali. Se ne consiglio caldamente l’uso perché da dati del ministero della Salute e da recenti statistiche risulta che, purtroppo, i soggetti che non si sottopongono a vaccinazione sono in continuo aumento.
Vai al link
Message from the President of the American Thoracic Society, Monica Kraft, MD
 
L’ATS (American Thoracic Society) ha evidenziato l’importanza delle malattie croniche respiratorie, mettendolo al centro del prossimo Congresso dell’APSR (XVII), che si terrà a Dicembre in Hong Kong. L’obiettivo dell’ATS sarà quello di produrre un Documento, che permetterà di prendere maggiore consapevolezza e conoscenza delle malattie croniche respiratorie, il loro impatto sulle politiche sanitarie e la necessità di maggiore ricerca scientifica. In June 2014, the United Nations will gather in New York City to address noncommunicable diseases, which in the past have included cardiovascular disease, diabetes, and cancer. This meeting, however, marks a significant shift in global perception of the issues that are central to the American Thoracic Society's mission.
For the first time ever during these discussions, chronic lung disease will have a seat at the table.
I'm thrilled about this opportunity because the world is finally recognizing chronic lung disease as a relevant medical problem.
Now, when it comes to researching and building awareness of the burden of lung disease globally, the Society is a leader because of the programs and partnerships we've established through the years.
The ATS has a committee solely dedicated to this effort¬the ATS International Health Committee. This committee advises ATS leadership on activities and strategies to promote our global mission; recommends policies, guidelines, and programs; coordinates, facilitates, and oversees our interactions with organizations abroad; and much more.
Along with the World Health Organization, the ATS spearheaded the development of the first international standards for tuberculosis diagnosis, treatment, and control, and that we continue to take a leading role in the Stop TB Partnership, which identifies and treats patients in underdeveloped countries.
We're also recognized for being outspoken when it comes to cleaner air worldwide, tobacco control, smoking cessation, and the effects of climate change on human health (as I noted in my last column). And we've built an extensive network of globally minded researchers through our Methods in Epidemiologic, Clinical, and Operations Research (MECOR) program, which has provided physicians and other health care professionals in Latin America, Africa, India, and Turkey with the tools to conduct research that will ultimately improve respiratory health in their communities and countries.
The international reach of our Society is also evident at the International Conference. Nearly half of our conference attendees each year are from outside the United States.
Our membership reflects the high regard for ATS internationally. In recent years, we've expanded our relationships with other societies in Latin America, Asia, and the Middle East so that our members can present and bring them the latest scientific research and clinical findings.
For example, the ATS teamed up with the Shanghai Respiratory Research Institute, Chinese Alliance Against Lung Cancer, and the Chinese Society of Respiratory Diseases to present the 8th International Symposium on Respiratory Diseases in Shanghai in November. Certainly in China, our plans not only include presenting at these conferences, but also increasing the number of ATS members who present their work, visiting their hospitals, listening to cases, and interacting hands-on with the clinicians.
For the UN meeting in 2014, preparations are already under way by the ATS and its partners in the Forum of International Respiratory Societies (FIRS) to provide the UN member states with the most relevant research to help inform and guide their discussions in the area of lung health. FIRS includes our colleagues at the Asociacion Latinoamericana del Thorax, American College of Chest Physicians, Asia Pacific Society of Respirology, European Respiratory Society, International Union Against Tuberculosis and Lung Disease, and Pan African Thoracic Society.
As I write, a preliminary FIRS meeting is being held at the 17th Congress of the APSR in December in Hong Kong before the formal FIRS meeting in Miami in January. Our goal is to produce a document to help world leaders understand chronic lung disease, the impacts of their policies on respiratory health, and the need for further research.
Our contributions to this document owe much to the international programs and partnerships already established by the Society, which will continue to strive to keep its members, the public, and elected and civic leaders informed of the burden of lung disease.
I migliori auspici per il 2013
La triade dei colori
rappresenta simbolicamente
un messaggio decifrabile.
il bianco è per la Pace
il rosso laterale è per l’amore,
per la libertà c’è il verde.
L’umanità intera aspira
ad avere tali paradisi;
conquistarli uniti sono i miei auspici.
Il nostro passato, il nostro volere,
per anime coscienti
sia il coagulo pressante.
Per l’umanità, per i giovani volenterosi
cerchiamo di attuare tale triade
perseverando con giustizia.
Bianca Maria Spironello
28/12/2012
Ancora silenzio sul riconoscimento della BPCO nella lista delle patologie croniche e invalidanti!
Rivolgiamo un appello al Ministro della Salute, On. Ferruccio Fazio, affinché acceleri la pubblicazione del nuovo documento sui LEA, nell’ambito dei quali figura anche la revisione del DM 329/99.
Clicca qui per approfondire
BPCO: partono gli studi Boehringer Ingelheim sull’associazione tiotropio più olodaterolo
È stato annunciato da Boehringer Ingelheim l’arruolamento del primo paziente nel programma di studi di Fase III per la nuova terapia d’associazione a dose fissa per la BPCO, tiotropio più olodaterolo, in monosomministrazione giornaliera. I primi due studi del programma TOviTO, saranno TOnado 1 e il suo doppio TOnado 2 e convolgeranno, ciascuno circa 2.500 pazienti.
Come
proteggersi
dal caldo
Come
andare
in vacanza
Campagna Antinfluenzale 2010/2011
Come ogni anno parte la Campagna Antinfluenzale 2010/2011 e le Regioni offriranno il Vaccino prioritariamente e gratuitamente alle categorie di soggetti identificate nella Circolare del Ministero della Salute del 27/07/2010. L’offerta vaccinale partirà durante e non oltre il mese di ottobre 2010 e sarà regolata ed organizzata da proprie delibere Regionali. Le categorie per le quali è raccomandata la vaccinazione è lunga e particolareggiata ed esiste un sostanziale accordo, a livello europeo, per il quale i principali destinatari dell’offerta vaccinale sono le persone di età superiore ai 65 anni e quelle di tutte le età con patologie di base, che aumentano il rischio di complicanze in caso di influenza (Malattie Respiratorie Croniche come BPCO, Asma, Cardiopatie...).
Si consiglia la vaccinazione anche per le donne in gravidanza, categoria a rischio, onde evitare complicanze più gravi correlate all’influenza stessa, quali polmoniti, pleuriti o parto prematuro.
Una sola dose è sufficiente per i soggetti di tutte le età (ad eccezione di quelli dell’età pediatrica mai vaccinati). Nei soggetti ad alto rischio di complicazioni e negli anziani, ove indicata, la vaccinazione antipneumococcica può essere effettuata contemporaneamente a quella antinfluenzale (ogni cinque anni). Il vaccino disponibile è quello trivalente, contenente anche l’antigene del cosiddetto ceppo Pandemico H1N1. I vaccini per uso intradermico e quelli adiuvati sono a pagamento.
Dove vaccinarsi: Presso il proprio Medico di medicina generale, se ha aderito alla Campagna Antinfluenzale, altrimenti lo stesso darà indicazioni dove poter effettuare la vaccinazione. Per maggiori informazioni consultare la Circolare del Ministero della Salute del 27/07/2010.
Roma, mercoledì 18 maggio 2011

presso I.F.O.(Istituto Regina Elena e Istituto San Gallicano – Eur/Mostacciano)
Via Elio Chianesi 53, Roma

Responsabile Scientifico Prof. Vincenzo Cilenti
in collaborazione con Associazione Italiana Pazienti BPCO Onlus
 
Cari Amici,
L’Associazione Italiana Pazienti BPCO Onlus in collaborazione con il Servizio di Fisiopatologia Respiratoria, diretto dal Prof. Vincenzo Cilenti (Presidente AIPO Regionale Lazio), ha organizzato per mercoledì 18 maggio 2011 (ore 9-15) presso l’I.F.O. (Istituto Regina Elena e Istituto San Gallicano - Eur/Mostacciano) la Festa del Respiro, giornata di sensibilizzazione ai problemi della salute respiratoria, in particolare della BPCO (BroncoPneumopatia Cronica Ostruttiva) rivolta ai cittadini.
E' una manifestazione educazionale di mobilitazione e sensibilizzazione di pneumologi, cardiologi, fisioterapisti della respirazione, assistenti socio-sanitari, che intende portare all'attenzione dei cittadini, delle Istituzioni e dei mass-media i problemi della salute respiratoria, con particolare riguardo alla conoscenza delle principali malattie respiratorie croniche e dei fattori di rischio (fumo di tabacco e l'inquinamento ambientale).
Durante la giornata sarà possibile eseguire gratuitamente una misurazione del respiro attraverso l’esame spirometrico, che sarà valutata da personale medico e tecnici della funzionalità respiratoria ed avere informazioni sulla salute respiratoria e sulle patologie fumocorrelate, da parte di medici specialisti.
Sarà distribuito materiale educativo sulla prevenzione, diagnosi precoce e terapia appropriata della BPCO.
Inoltre verrà allestita una mostra di beneficienza del Pittore Vittorio Paradisi, il cui ricavato sarà devoluto all’Associazione.
Per informazioni:
Prof. Vincenzo Clienti (AIPO Regionale Lazio), e-mail: cilenti@ifo.it
Associazione Italiana Pazienti BPCO Onlus, e-mail: franchima2@gmail.com,
via Cassia 605 - 00189 Roma, website: www.pazientibpco.it
Scarica la locandina
AmicoBus
La Provincia di Roma ha istituito il servizio "AmicoBus di trasporto a prenotazione e chiamata per persone disabili residenti nel territorio della Provincia di Roma" con l’intento di favorire l’esercizio dei diritti previsti in materia di assistenza ed integrazione sociale secondo i principi espressi dalla Legge n. 104 del 1992 e dalla Legge n. 328 del 2000.
Scarica il comunicato
Forum del Terzo Settore
Il Forum Terzo Settore Lazio assegna i premi Formica d'Oro 2009
Leggi il comunicato
L'Associazione Italiana Pazienti BPCO ONLUS ha aderito al Forum del Terzo Settore nel maggio 2007.
www.terzosettorelazio.it
Relazione Assemblea Soci 31.01.2011
Calendario Riunioni 2011
In ricordo di Mariadelaide Franchi, Presidente dell’Associazione Italiana Pazienti BPCO Onlus
Mariadelaide, dopo una lunga ed esemplare lotta contro la malattia, il 3 gennaio 2010 ci ha lasciati.
Per chi la conosceva sembra davvero impossibile, oltre che tremendamente ingiusto.
La sua forza e il suo sorriso ci saranno sempre accanto come esempio e stimolo a continuare insieme la sua strada per migliorare la qualità di vita e far rispettare i diritti dei pazienti e delle persone.
Pensieri e parole in omaggio a Mariadelaide
L’Associazione Italiana Pazienti BPCO Onlus è partner ufficiale di “2010: The Year of the Lung”
Cancùn (Messico), 6 dicembre 2009
Il 6 dicembre 2009, in occasione del 40esimo anniversario dell’Unione Internazionale contro la tubercolosi e le Malattie Respiratorie svoltosi a Cancùn (Messico), il FIRS-Forum of the International Respiratory Societies ha proclamato il 2010 quale Anno Mondiale del Polmone (The Year of the Lung). L’ Associazione Italiana Pazienti BPCO Onlus è partner ufficiale di questa iniziativa. Il 2010 dovrà dare nuovo impulso all’accrescimento di una maggiore coscienza a tutti i livelli (operatori sanitari, leader politici e religiosi, datori di lavoro, opinione pubblica) dei rischi rappresentati dalla
malattie respiratorie e dell’importanza di tutelare la salute dei polmoni. Sono centinaia di milioni le persone nel mondo affette da malattie respiratorie quali la tubercolosi, la bronchite cronica, l’asma, il tumore al polmone e molte di queste sono prevenibili o trattabili. Quest’anno, quindi, ci vedrà impegnati nell’organizzazione di numerose campagne di sensibilizzazione, finalizzate all’accrescimento della consapevolezza dei cittadini sulle malattie respiratorie, nella promozione di legislazioni a tutela della qualità dell’aria indoor e outdoor e nel sollecitare le politiche sanitarie affinché venga destinata una quota maggiore di fondi alla ricerca, al fine di favorire la scoperta di nuovi trattamenti e strumenti diagnostici, nuovi vaccini e farmaci.
Per maggiori informazioni: www.2010yearofthelung.org
Linee guida nazionali BPCO
L’Agenzia per i Servizi Sanitari Regionali (AGE.NA.S.) nell’ambito del proprio programma di ricerca ha costituito un Gruppo di lavoro per la predisposizione delle linee guida su: “Prevenzione e terapia della Broncopneumopatia Cronica Ostruttiva (BPCO)”. La nostra Associazione è stata designata a far parte di questo Gruppo di lavoro che si è già riunito per la prima volta il 20 dicembre 2007.
2009: Riconoscimento dell’impatto sociale delle malattie respiratorie e allergiche
Documento consegnato al Prof. Ferruccio Fazio, Sottosegretario di Stato Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali dall’Associazione Italiana Pazienti BPCO Onlus e da Federasma Onlus il 21 gennaio 2009.
Leggi il documento
Progetto LIBRA: Linee guida BPCO, Rinite e Asma 2009
Le linee guida ARIA, GINA e GOLD/ATS/ERS sono state oggetto di aggiornamento a Modena dall'1 al 4 marzo 2009. Il Convegno, presieduto dal Prof. Leonardo M. Fabbri è stato organizzato dalla Clinica Malattie Apparato Respiratorio, Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, dal Consorzio Ferrara Ricerche, dall'Associazione per la Ricerca e la Cura dell'Asma e dall’Associazione Studio Tumori e Malattie Polmonari.
Come negli anni precedenti l’Associazione Italiana Pazienti BPCO Onlus è stata invitata a partecipare al Convegno e a prendere parte al Gruppo di Lavoro “Educazione del paziente e somministrazione dei farmaci“.
L’evento è stato registrato ed è disponibile sul sito www.progettolibra.it
Progetto GARD per la prevenzione delle malattie respiratorie: una visione nuova “per i pazienti e con i pazienti”
Presentato a Roma il Progetto GARD (Global Alliance against Chronic Respiratory Diseases), con l'obiettivo di sviluppare una strategia globale di prevenzione ed assistenza delle malattie respiratorie adattata al contesto italiano. Il GARD è parte integrante dell’impegno dell’OMS per la prevenzione e il controllo delle malattie croniche e riunisce 47 organizzazioni nazionali e internazionali che condividono l’obiettivo comune di migliorare la salute respiratoria nel mondo. Gli obiettivi consistono in un approccio integrato di contrasto alle malattie croniche respiratorie:
sviluppare metodi standardizzati al fine di ottenere dati sui fattori di rischio e sul loro impatto
incoraggiare i paesi a sviluppare politiche sanitarie e di prevenzione
raccomandare strategie semplici e sostenibili per il controllo delle malattie croniche respiratorie per tutti i pazienti in tutti i paesi.
Il GARD si pone inoltre come obiettivo il coinvolgimento diretto di ogni paese con la istituzione di alleanze per la sorveglianza, la prevenzione e il controllo delle malattie croniche respiratorie composto da tutte le parti interessate, Istituzioni, Società Scientifiche, Università e Associazioni di pazienti. La presentazione del Prof. J. Bousquet, presidente del GARD, ha messo in evidenza l’importanza di implementare il progetto in Italia, in tempi brevi con il coordinamento istituzionale e il supporto dell’importante network di competenze scientifiche presenti nel nostro paese. Particolare attenzione è stata apportata alle iniziative del Ministero alla lotta dei fattori di rischio (fumo, stili di vita, inquinanti ambientali, condizioni climatiche). In particolare, per quanto riguarda il fumo è stata indicata una nuova sfida: inserire la terapia contro il tabagismo nei Livelli Essenziali di Assistenza (LEA).
Le malattie respiratorie tra gli obiettivi del Settimo Programma Quadro di Ricerca dell’Unione Europea
Il 30 novembre 2006 il Parlamento Europeo ha votato il Settimo Programma Quadro che indica gli obiettivi e i settori specifici della ricerca scientifica per il periodo 2007-2013 con un bilancio di 54 miliardi di Euro. Ricordando che le patologie respiratorie non figuravano tra gli obiettivi prioritari di questo programma, abbiamo appreso con grande soddisfazione che è stato riconosciuto sia il rilievo sociale ed epidemiologico sia il bisogno in termini di miglioramento delle conoscenze delle malattie respiratorie, incluse quelle di origine allergica comprese nel testo finale adottato dal Parlamento europea. Si tratta di una grande conquista sociale per il miglioramento delle condizioni di salute e della qualità della vita di tutti i pazienti affetti da malattie respiratorie, tra cui la BPCO ha un posto determinante.
Piano sanitario Nazionale: incluse le malattie respiratorie croniche
Il nuovo piano Sanitario Nazionale 2006-2008 ha incluso le malattie respiratorie tra le grandi patologie insieme alle malattie cardiovascolari, ai tumori e al diabete. Questa decisione storica, riconoscendo il crescente peso epidemiologico e socio-economico delle malattie respiratorie, rappresenta una risposta agli obiettivi di ridurre la prevalenza e la mortalità e di fornire servizi e strutture maggiormente adeguate ai reali bisogni dei pazienti. Spetta ora alle singole Regioni adottare le misure e gli interventi necessari per tradurre in realtà tali obiettivi attraverso adeguate misure di prevenzione, diagnosi precoci e corrette che comportino meno riacutizzazioni e una riduzione delle forme più gravi e del ricorso all’ossigenoterapia con una conseguente migliore qualità di vita per il paziente e i familiari.
Linee guida BPCO, Rinite e Asma 2008
Dall'6 all’8 marzo 2008 sono stati presentati a Ferrara i Progetti Mondiali ARIA, GINA e GOLD/ATS/ERS nell'incontro organizzato dalla Clinica Malattie Apparato Respiratorio, Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, dal Consorzio Ferrara Ricerche e dall'Associazione per la Ricerca e la Cura dell'Asma.
L'aggiornamento delle Linee Guida GOLD sarà pubblicato nel sito www.goldcopd.it
L'aggiornamento delle Linee Guida sarà pubblicato su www.goldcopd.it
Novembre è il mese del cancro del polmone
Si intensificano nel mondo, in questo mese di novembre, le attività di informazione e di sensibilizzazione sul cancro del polmone, prima causa di morte per tumore.
La Global Lung Cancer Coalition (GLCC, www.lungcancercoalition.org) ha dichiarato novembre “Lung Cancer Awareness Month” (mese di sensibilizzazione del cancro del polmone), ed invitato i propri membri a diffonderne la conoscenza, anche attraverso la produzione dell’opuscolo “Nessuno al mondo merita un cancro al polmone”.
Caldo eccessivo: come comportarsi e a chi rivolgersi
Se hai un familiare con BPCO, un vicino di casa, un conoscente... non lasciarlo solo durante questo periodo di caldo eccessivo. Basta una telefonata, per assicurasi che abbia tutto di quello di cui ha bisogno.
Le alte temperature che si registrano in questi giorni costituiscono un preoccupante fattore di rischio per molte persone, tra cui i malati respiratori, in particolare modo se anziani. In caso di malessere o di aggravamento dei sintomi, è importante che il malato, i suoi famigliari e le persone che gli sono vicine sappiano come comportarsi e a chi rivolgersi.
Il Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, in collaborazione con il Centro nazionale per la prevenzione ed il controllo delle malattie consiglia:
evitare di uscire di casa nelle ore più calde (dalle 11.00 alle 18.00)
bere almeno due litri d’acqua al giorno (anche quando la persona non ne avverte il bisogno)
mangiare quotidianamente frutta e verdura fresche
evitare sbalzi eccessivi di temperatura o l’esposizione in ambienti condizionati con aria troppo fredda: è sufficiente che il climatizzatore sia regolato su di una temperatura media di 24-26 gradi
vestirsi in modo leggero, evitando di indossare indumenti sintetici.
In caso di bisogno la prima persona da consultare è il proprio medico di famiglia o, durante la notte, la guardia medica. Se necessario si deve chiamare prontamente il 118. Dal 25 giugno inoltre il Ministero ha attivato il numero verde 1500, che fornisce ai cittadini informazioni e consigli, dispensati da personale appositamente formato, sulle misure di prevenzione da adottare, su cosa fare in caso si verifichino problemi dovuti al caldo e sui servizi attivati da Regioni e Comuni.
Gli opuscoli relativi alle misure sulla difesa dal caldo prodotti dal Ministero:
Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa
Raccomandazioni per il personale delle strutture che ospitano anziani
Informazioni e raccomandazioni per il Medico di medicina generale
Consigli alla popolazione per affrontare le ondate di calore
Soggiorno assistito per pazienti in ossigenoterapia
Il prossimo soggiorno estivo per pazienti in ossigenoterapia, organizzato dall’ AMOR-Associazione Milanese di Ossigenoterapia Riabilitativa, si terrà dal 5 al 26 di luglio a RIOLUNATO, provincia di Modena.
Per informazioni e iscrizioni:
AMOR - Associazione Milanese di Ossigenoterapia Riabilitativa
Ospedale Maggiore di Niguarda - Cà Granda
Telefono 02 - 66104061
E-mail: amor.associazione@libero.it
www.associamor.org/estivo.htm
Scarica la locandina
Lotta alla BPCO: solo un eurodeputato su 4 vota a favore
L’On. Catherine Stihler e altri Deputati del Parlamento Europeo hanno presentato il 14 novembre 2007, in occasione della VI Giornata Mondiale BPCO, una Dichiarazione Scritta (0102/2007) sulla lotta contro la Broncopneumopatia Cronica Ostruttiva. Per diventare un atto formale la Dichiarazione avrebbe dovuto raccogliere almeno 393 firme entro il 28 febbraio 2008. Purtroppo non è stato raggiunto questo risultato, che avrebbe portato la questione all’ordine del giorno presso il Parlamento Europeo, il Consiglio e la Commissione perché solo 183 Deputati europei, di cui 16 italiani, su un totale di 785, hanno sottoscritto tale Dichiarazione.
Come Associazione quindi non siamo certamente contenti del risultato, perché contiamo molto sul ruolo delle Istituzioni europee per una politica di interventi concreti di prevenzione, in particolare per quanto concerne la lotta contro il fumo e gli altri fattori di rischio, e di controllo della malattia. Possiamo però affermare che è iniziata un’opera di sensibilizzazione a livello europeo e che dobbiamo continuare su questa strada. L’Associazione ha indirizzato una lettera di ringraziamenti e di apprezzamento per il sostegno alle persone colpite da questa patologia respiratoria cronica e invalidante, agli eurodeputati italiani che hanno sottoscritto la Dichiarazione: Gabriele Albertini, Alfonso Andria, Roberta Angelilli, Marco Cappato, Donata Gottardi, Umberto Guidoni, Sepp Kusstatscher, Pia Elda Locatelli, Andrea Losco, Roberto Musacchio, Cristiana Muscardini, Gianni Pittella, Vittorio Prodi, Amalia Sartori, Salvatore Tatarella, Donato Tommaso Veraldi.
© Effetti srl